• Cardiochirurgo e diabetologo: una coppia vincente

    Un buon diabetologo serve anche in ospedale! E’ questo in estrema sintesi il messaggio che viene suggerito dalla recente pubblicazione scientifica (Piatti PM et al. Journal of Clinical & Translational Endocrinology 7 47-53 2017) frutto della collaborazione tra cardiologi e diabetologi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele….

  • YoSID: giovani in diabetologia

    Dal 11 al 15 marzo 2017 a Riccione si è tenuto Panorama Diabete, importante forum multidisciplinare della Società Italiana di Diabetologia (SID). Durante il convegno sono stati trattati molti temi nell’ambito di interesse diabetologico, come le nuove tecnologie, le terapie cellulari, gli aspetti nutrizionali, i…

  • Cellule derivate da cellule staminali pluripotenti indotte: la prima nell’uomo

    Il trapianto autologo di cellule derivate da cellule staminali pluripotenti indotte nell’uomo è fattibile. Lo supporta il recente studio dei ricercatori giapponesi del RIKEN Laboratory for Retinal Regeneration. Lo studio descrive per la prima volta l’utilizzo nell’uomo di cellule autologhe derivate da cellule staminali pluripotenti indotte (iPS). Anche…

  • Digiuno e diabete: attenzione e prudenza

    Recentemente la rivista Cell ha pubblicato un interessante lavoro nel piccolo animale che descrive la possibilità di ottenere rigenerazione delle cellule producenti insulina attraverso una dieta in grado di mimare il corrispettivo di un digiuno di 4 giorni. Il lavoro è stato prodotto dal gruppo…

  • DRItti a Voi 2017 – Un successo per tutti: arrivederci al 2018!

    Sabato 11 febbraio 2017 il Diabetes Research Institute ha aperto le porte al pubblico. Il grande successo è stato confermato dai numeri: 561 hanno potuto partecipare alla tavola rotonda durata 4 ore  in cui  i ricercatori e gli specialisti del DRI hanno parlato di diabete di…

  • Diabete e cancro: parte nuovo studio per comprendere la relazione pericolosa

    Parte un nuovo studio osservazionale rivolto alle persone che abbiano avuto la diagnosi di diabete (tipo 2)  dopo i 55 anni, fatto salvo che non siano passati più di tre anni dalla diagnosi stessa. Lo studio riguarda la relazione tra il diabete e il cancro….

In primo piano
#EDUCARE

#EDUCARE

#EDUCARE Lo abbiamo detto all’evento#DRItti a Voi dello scorso gennaio che #EDUCARE è uno degli obiettivi del Diabetes Research Institute. Proprio nell’intento di #Educare e fornire aggiornamenti sullo stato della ricerca scientifica nell’ambito del diabete di tipo 1, nella giornata del 29 maggio, 2016 il…

MITO Trial: parte studio innovativo per la cura del diabete di tipo 1

MITO Trial: parte studio innovativo per la cura del diabete di tipo 1

E’ partito lo studio MITO, acronimo per Minimal Islet Transplant at Onset. Per la prima volta si utilizza il trapianto di isole pancreatiche non più dopo una lunga storia di diabete in presenza di una malatia poco controllabile con il trattamento insulinico, ma viceversa all’esordio…

Da fibroblasti a beta-cellule: una “conversione” quasi diretta

Da fibroblasti a beta-cellule: una “conversione” quasi diretta

Negli ultimi anni la possibilità di ottenere cellule secernenti insulina mediante differenziamento di cellule staminali si è parzialmente concretizzata. Ad oggi numerosi protocolli sono stati sviluppati con risultati sempre più vicini allo scopo prefissato, tuttavia esistono difficoltà tecniche ed etiche nel reperire ed utilizzare cellule…