focus
Blocco farmacologico del trasportatore del glucosio Glut1 per controllare l’autoimmunità: nuovo studio supportato da JDRF

Blocco farmacologico del trasportatore del glucosio Glut1 per controllare l’autoimmunità: nuovo studio supportato da JDRF

 12 Novembre 2019. Come molte cellule del nostro corpo i linfociti T, una popolazione di cellule del sistema immunitario, utilizzano il glucosio per attivarsi e proliferare. Per poter bloccare questo fenomeno la concentrazione di glucosio all’interno della cellula deve essere ridotta di circa l’80% cioè…

Non si può ancora prevenire il diabete di tipo 1, ma certamente si può prevenire la chetoacidosi diabetica all’esordio.

Non si può ancora prevenire il diabete di tipo 1, ma certamente si può prevenire la chetoacidosi diabetica all’esordio.

Il diabete di tipo 1 specialmente nel bambino compare quasi sempre all’improvviso. I sintomi più comuni sono la sete intensa, l’aumento del numero delle minzioni (poliuria, i bambini fanno molta più pipì del solito), la grande debolezza, l’aumento dell’appetito e la contemporanea perdita di peso,…

Trapianto di isole in Europa: facciamo il punto.

Trapianto di isole in Europa: facciamo il punto.

 Milano, 1 Agosto 2019. Complessivamente 120 infusioni di isole ogni anno (considerando gli ultimi tre anni) in soggetti diabetici di tipo 1 e 40 infusioni di isole ogni anno in paziente in cui è stato asportato il pancreas. Questi sono i numeri della attività complessiva…

Il diabete di tipo 1 è anche una questione di geni: parte nuovo progetto al DRI

Il diabete di tipo 1 è anche una questione di geni: parte nuovo progetto al DRI

Milano 31 Luglio 2019. Quanto pesano i geni nello sviluppo del diabete di tipo 1? Si conoscono mutazioni e geni associati alla malattia e al rischio di svilupparla, ma salvo casi molto particolari i singoli geni non spiegano lo sviluppo della malattia. Però lo studio…

Diete a basso contenuto di carboidrati e chetogeniche nel diabete di tipo 1 e tipo 2

Diete a basso contenuto di carboidrati e chetogeniche nel diabete di tipo 1 e tipo 2

Negli ultimi decenni, le diete a basso contenuto di carboidrati e le diete chetogeniche sono diventate largamente diffuse e popolari per perdere peso, aprendo una forte discussione sui loro benefici non solo all’interno della comunità scientifica, ma anche tra il pubblico in generale, con libri…

Il DRI di Milano supporta  Restore Health – Terapie che curano. Un progetto finanziato con 1 milione di euro per ottenere 1 miliardo di euro.

Il DRI di Milano supporta Restore Health – Terapie che curano. Un progetto finanziato con 1 milione di euro per ottenere 1 miliardo di euro.

Il San Raffaele Diabetes Research Institute di Milano è nel gruppo dei 154 ricercatori/istituti da 127 centri accademici europei che ha formalmente supportato la nascita di RESTORE. Passare dal trattamento alla cura delle malattie e rendere l’Europa il leader mondiale nelle terapie avanzate è l’aspirazione…

Biofabbricato in laboratorio un organo per la cura del diabete di tipo 1

Biofabbricato in laboratorio un organo per la cura del diabete di tipo 1

Un nuovo organo capace di curare il diabete in modelli preclinici, ottenuto tramite decellularizzazione di un polmone e ripopolamento con isole pancreatiche e cellule dei vasi sanguigni (endoteliali), è stato generato per la prima volta in laboratorio.  La scoperta, frutto della collaborazione del Diabetes Research…