• Giornata mondiale del diabete

    In occasione della Giornata mondiale del Diabete, 14 novembre 2017, l’IRCCS Ospedale San Raffaele​ organizza una giornata per promuovere la conoscenza del diabete, dalla diagnosi precoce ai trattamenti, fino ai traguardi della ricerca scientifica raggiunti dal DRI – Istituto di Ricerca sul Diabete. Durante la…

  • Più vicino alla clinica lo xenotrapianto

      La mancanza di organi umani utilizzabili per il trapianto rimane un problema drammatico: negli Stati Uniti, 22 persone al giorno muoiono in lista di attesa per la mancanza di una donazione compatibile. Gli organi di maiale possono essere una opzione alternativa in quanto possono…

  • Addio al Prof Gianfranco Bottazzo

    E’ mancato nella sera del 15 settembre il Prof Gian Franco Bottazzo. Ricercatore e scienziato di fama internazionale, Bottazzo è stato un pioniere nella ricerca sul diabete di tipo 1 e ha effettuato importanti studi a livello mondiale riguardanti il diabete, di cui era considerato…

  • Presentati i risultati dello studio TrialNet

    In occasione del Congresso Annuale dell’American Diabetes Association tenutosi a San Diego nei giorni scorsi, sono stati annunciati i risultati del più importante studio di prevenzione del diabete di tipo 1 mai realizzato, basato sulla somministrazione dell’insulina per via orale. La sperimentazione è stata condotta…

  • Staminali invisibili al sistema immunitario

    Le cellule producenti insulina derivanti dalla cellule staminali pluripotenti umane hanno il potenziale per trattare il diabete nell’uomo, ma il loro uso clinico è in parte limitato dal loro possibile rigetto o dal loro riconoscimento da parte della autoimmunità a causa dell’espressione di alcune proteine…

  • Diabete e gravidanza: chi ben comincia…

    Ancora oggi la gravidanza nelle donne con diabete può presentare molte complicanze come aborti spontanei, malformazioni congenite, bimbi nati prematuri, preeclampsia e morte endouterina. Fortunatamente questo eccesso di  complicanze può essere in molti casi prevenuto dalla programmazione della gravidanza, come dimostrato da numerosi studi condotti…

In primo piano
CAMPI SCUOLA ESTIVI PER BAMBINI E RAGAZZI CON DIABETE

CAMPI SCUOLA ESTIVI PER BAMBINI E RAGAZZI CON DIABETE

SOStegno 70 insieme ai ragazzi diabetici in collaborazione con il Centro di Endocrinologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Ospedale San Raffaele di Milano, Centro di riferimento regionale per la Diabetologia Pediatrica, organizza due campi estivi per bambini (a Misano…

Dentro i meccanismi del diabete di tipo 1

Dentro i meccanismi del diabete di tipo 1

Una terapia già testata nell’uomo per il diabete di tipo 1 all’esordio è un anticorpo in grado di riconoscere una classe di globuli bianchi definiti linfociti (anticorpo anti-CD3).  L’anticorpo anti-CD3 si è dimostrato essere un composto promettente per il trattamento del diabete di tipo 1. È…

Alleanza pazienti-ricercatori: quando è l’Italia a coordinare l’Europa

Alleanza pazienti-ricercatori: quando è l’Italia a coordinare l’Europa

Tutto è frutto di un circolo virtuoso. La JDRF (associazione costituita nel 1974 a New York da pazienti diabetici e loro familiari allo scopo di raccogliere fondi per finanziare la ricerca scientifica sul diabete insulino-dipendente) decide nel 2006 di supportare un programma in Europa finalizzato…

Predire il diabete di tipo 1 si può: progetto TrialNet

Predire il diabete di tipo 1 si può: progetto TrialNet

  TrialNet è un gruppo internazionale di 18 Centri Clinici collegati tra loro che si dedicano alla ricerca sulla prevenzione del diabete di tipo 1 e che studiano le terapie di intervento per bambini, adolescenti e adulti con diabete di recente diagnosi. I Centri TrialNet…

Mortalità per diabete di tipo 1: due passi avanti, uno indietro

Mortalità per diabete di tipo 1: due passi avanti, uno indietro

Prima della scoperta dell’insulina la sopravvivenza dopo la diagnosi di diabete di tipo 1 era estremamente breve: il 50% dei pazienti moriva entro i primi 20 mesi dalla diagnosi e meno del 10 % sopravviveva a 5 anni. L’introduzione della terapia insulinica nel 1922 ha…