focus
Più vicino alla clinica lo xenotrapianto

Più vicino alla clinica lo xenotrapianto

  La mancanza di organi umani utilizzabili per il trapianto rimane un problema drammatico: negli Stati Uniti, 22 persone al giorno muoiono in lista di attesa per la mancanza di una donazione compatibile. Gli organi di maiale possono essere una opzione alternativa in quanto possono…

Presentati i risultati dello studio TrialNet

Presentati i risultati dello studio TrialNet

In occasione del Congresso Annuale dell’American Diabetes Association tenutosi a San Diego nei giorni scorsi, sono stati annunciati i risultati del più importante studio di prevenzione del diabete di tipo 1 mai realizzato, basato sulla somministrazione dell’insulina per via orale. La sperimentazione è stata condotta…

Cardiochirurgo e diabetologo: una coppia vincente

Cardiochirurgo e diabetologo: una coppia vincente

Un buon diabetologo serve anche in ospedale! E’ questo in estrema sintesi il messaggio che viene suggerito dalla recente pubblicazione scientifica (Piatti PM et al. Journal of Clinical & Translational Endocrinology 7 47-53 2017) frutto della collaborazione tra cardiologi e diabetologi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele….

Diabete e cancro: parte nuovo studio per comprendere la relazione pericolosa

Diabete e cancro: parte nuovo studio per comprendere la relazione pericolosa

Parte un nuovo studio osservazionale rivolto alle persone che abbiano avuto la diagnosi di diabete (tipo 2)  dopo i 55 anni, fatto salvo che non siano passati più di tre anni dalla diagnosi stessa. Lo studio riguarda la relazione tra il diabete e il cancro….

Isole pancreatiche: identificato il loro “direttore d’orchestra”

Isole pancreatiche: identificato il loro “direttore d’orchestra”

Le isole pancreatiche sono organizzate in modo gerarchico e al loro interno, come in una fabbrica, esistono cellule che coordinano il lavoro di altre. Il danno selettivo di queste cellule produce un deficit di secrezione delle isole che è alla base dello sviluppo del diabete….

Da fibroblasti a beta-cellule: una “conversione” quasi diretta

Da fibroblasti a beta-cellule: una “conversione” quasi diretta

Negli ultimi anni la possibilità di ottenere cellule secernenti insulina mediante differenziamento di cellule staminali si è parzialmente concretizzata. Ad oggi numerosi protocolli sono stati sviluppati con risultati sempre più vicini allo scopo prefissato, tuttavia esistono difficoltà tecniche ed etiche nel reperire ed utilizzare cellule…

Terapia con cellule staminali: il punto della situazione

Terapia con cellule staminali: il punto della situazione

Pubblicato oggi, 13 gennaio 2016, il documento “Cellule staminali e terapia del diabete” redatto dal Gruppo di Studio  “Medicina rigenerativa in ambito diabetologico”, documento che rappresenta la posizione ufficiale della Società Italiana di Diabetologia sulle terapie con cellule staminali in ambito diabetologico. L’avanzamento delle conoscenze nel campo della…